Igiene orale in gravidanza.
health

SHARE:

Igiene orale in gravidanza.

La gravidanza è un momento bellissimo per una donna, ma porta con sé molte modifiche fisiche e ormonali.

Ma in gravidanza si può andare dal dentista?

La risposta è Sì e anzi si dovrebbe cercare di intervenire possibilmente anche prima del concepimento.

Quindi è importantissimo prendersi cura della bocca anche in gravidanza per il benessere di mamma e bambino, infatti lo sapevi che i batteri presenti nella bocca della mamma possono passare la placenta e arrivare fino al bimbo?

Ebbene sì… quindi è di vitale importanza che la mamma segua una igiene orale scrupolosa a casa e esegua almeno una seduta di igiene durante la gravidanza (il trimestre più indicato è il secondo).

Partiamo dall’igiene a casa: è indicato di lavare i denti dopo i pasti (meglio se con uno spazzolino elettrico e con un dentifricio al fluoro) e almeno una volta al giorno passare filo interdentale e/o scovolini.

In caso di nausea e soprattutto vomito cercare di fare degli sciacqui con acqua e bicarbonato per ripristinare il pH della bocca, ci sono anche alcuni prodotti specifici che si possono usare, chiedi al tuo igienista dentale di fiducia!

Come dicevo prima, la seduta d’igiene orale in studio andrebbe fatta nel secondo trimestre, e assocerei anche una visita di controllo per eventuali carie, perché le carie si possono (anzi si Devono!) curare.

È normale che le gengive sanguinano in gravidanza? La risposta è no. In caso di Sanguinamento gengivale bisogna cercare di intensificare l’igiene a casa seguendo le istruzioni e usando i presidi dati dal proprio igienista di fiducia.

In caso di afte frequenti è consigliato di applicare del gel all’aloe o qualche altro rimedio naturale.

Per scoprire di più potete prenotare una consulenza con me:

Igiene orale in gravidanza.
- Dentista